TRASPARENZA E LEGALITÀ

0

le procedure di infrazione

ad oggi da ANAC e Corte dei Conti

2019

anno in cui verrà ampliata la piattaforma del whistblowing 

alle segnalazioni dei fornitori oltre che dei dipendenti

iso9000

avviato l’iter per ottenere la certificazione per la Centrale Unica di Committenza (CUC)

nel 2019 e garantire massima sicurezza nei processi di appalto

CONTROLLO CONTINUO NELLA CONDUZIONE DI APPALTI E SUBAPPALTI


Proseguire il controllo continuo nella conduzione di appalti e subappalti con maggiore estensione possibile del sistema degli appalti in base alla “offerta economicamente più vantaggiosa” limitando in tutte le situazioni possibili il ricorso al “massimo ribasso”. Il Comune ha istituito il Protocollo di Legalità (Patto d’integrità) di cui viene richiesta la sottoscrizione da parte di tutti coloro che partecipano ad una gara.

Il sistema anticorruzione è ormai a regime, sono stata analizzate la gran parte delle procedure comunali, in quelle più a rischio sono state inserite delle procedure di controllo con sorteggio per assicurare un elevato grado di compatibilità con le norme anticorruzione.

Dal 2019, la piattaforma del whistblowing sarà ampliata anche alle segnalazioni dei fornitori oltre che dei dipendenti.

Realizzata la sezione Amministrazione Trasparente completa di tutte le informazioni richieste ed è stata data attuazione alle nuove norme sull’accesso civico generalizzato. Anche sul tema privacy si è predisposto il registro dei trattamenti per assicurare un elevato grado di tutela e riservatezza dei dati gestiti dal Comune.

Prossimamente la Centrale Unica di Committenza (CUC) sarà certificata con ISO 9000 (nel 2019) per garantire massima sicurezza nei processi di appalto.

AIUTO ALLE VITTIME DELL’USURA


Impegno a prevenire e a dare aiuto alle vittime dell’usura con la funzione di svolgere campagne di comunicazione che informino i cittadini e favoriscano la denuncia dei reati. Continuare il contrasto al GIOCO D’AZZARDO esercitando uno stretto controllo sempre per verificare il rispetto del regolamento che disciplina il funzionamento delle sale da gioco. Il Comune incentiverà misure premianti per contrastare il fenomeno della “ludopatia”, e, in collaborazione con le forze dell’Ordine, verrà istituito uno “sportello antiracket”.

Nell’ambito dei tre bandi di finanziamento per complessivi € 120.000 vinti dal Comune di Rho è stata realizzata una mappatura dei locali autorizzati alla detenzione di strumenti per il gioco d’azzardo e un’osservazione dei giocatori e della loro relazione con i gestori dei locali. è stata inoltre condotta un’indagine per conoscere il fenomeno tra gli over 65, con la somministrazione di 248 questionari. Realizzati anche incontri di formazione per operatori della Polizia Locale e dei servizi sociali e un intervento rivolto agli studenti di un ISS sul gioco online con la realizzazione di cartoline pubblicitarie pubblicate sul sito web del Comune.

LA CARTA DEI VALORI – CODICE ETICO


Il Comune ha istituito la Carta Dei Valori – Codice Etico che dovrà essere sottoscritta da tutti gli Amministratori eventualmente eletti.

Approvato il Codice Etico, che è stato sottoscritto da parte dei componenti della Giunta al momento dell’assunzione della carica.