ENERGIA E RIFIUTI

80

mila euro l’anno di bollette in meno

grazie agli interventi di efficientamento energetico realizzati su 3 edifici comunali (2 scuole e 1 palestra) con 2,7 milioni di euro ottenuti da Regione e GSE

65%

l’estensione raggiunta dalla rete di teleriscaldamento

sul territorio rispetto al suo potenziale. Rimane la più ampia d’Italia tra le Città non capoluogo e la sesta tra tutte le Città

76,52%

di raccolta differenziata

la più alta della provincia di Milano. Grazie a questi risultati la Regione esenta il Comune da tasse aggiuntive

2°

comune per quantità di rifiuti riciclati

in provincia di Milano (5° per grandezza), con 27mila tonnellate l’anno, preceduto solo da Milano (402mila tonnellate)

UFFICIO ENERGIA E MONITORAGGIO ENERGETICO


Implementare l’Ufficio Energia istituito alla fine del 2014 che ha già intrapreso diverse azioni di monitoraggio sugli edifici comunali, attivato un sistema informativo, fornito consulenza agli altri uffici e alle scuole per il progetto sentinelle di luce. L’Ufficio dovrà proseguire la sua attività di monitoraggio e di informazione ai cittadini promuovendo specifiche campagne di informazione sull’efficientamento e il risparmio energetico. Produrrà un report energetico annuale della Città che, in linea con i principi del PAES, comprenda i diversi aspetti: riscaldamento, mobilità, emissioni ecc. Il nuovo obiettivo è aumentare la percentuale di riduzione delle emissioni e di risparmio energetico oltre il 20% previsto dal PAES.

Implementato l’Ufficio energia con l’attivazione di una scrivania virtuale per l’esame dei progetti di efficientemento energetico nell’ambito dei procedimenti edilizi (permessi di costruire ecc.). Avviato un nuovo appalto per una più efficace gestione del servizio di ispezione degli impianti termici pubblici e privati. Questi i risultati delle due campagne ispettive condotte su 1.878 impianti termici civili per verificare che le procedure di esercizio e manutenzione degli impianti termici siano state eseguite secondo i tempi e i modi stabiliti dalla legge:

Pubblicato e distribuito nel 2018 a tutti i cittadini l’opuscolo sul tema dell’aria che ha raccolto le varie azioni attuate in linea con il PAES e richiesto anche da entri per replicare.

Scarica la brochure in formato PDF “Rho cambia aria”

Attivata in collaborazione con ARPA la campagna di valutazione inquinanti in zona Passirana in relazione al traffico indotto dal nuovo Centro Commerciale di Arese, con rilevamento anche del traffico.

SISTEMA DI CONTROLLO REMOTO DELLE TEMPERATURE


Realizzare in tutti gli edifici comunali di un sistema di controllo remoto delle temperature gestito dall’Ufficio energia in stretta relazione con l’appalto di manutenzione. L’obiettivo è ottenere un risparmio energetico del 10% senza interventi strutturali, con conseguente pari risparmio economico.

Prosegue l’attività di monitoraggio e installate sonde di rilevamento delle temperature nelle scuole. In fase di perfezionamento le azioni di controllo sia da remoto che direttamente in loco al fine di un loro maggior contenimento.

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI COMUNALI IN COLLABORAZIONE CON I PRIVATI


Realizzare specifici progetti di efficientamento energetico per gli edifici comunali prendendo in considerazione sia le strutture che gli impianti, entrambi con ampi margini di miglioramento. Predisporre progetti di fattibilità che tengano conto della collaborazione pubblico/privato, salvaguardando sia l’interesse pubblico sia la concorrenza e senza annullare il rischio d’impresa.

L’Amministrazione ha partecipato a un bando regionale per l’efficientamento energetico di 3 edifici, 2 scuole e la palestra del centro sportivo Molinello, nel 2017, ottenendo sia contributo regionale sia il contributo del GSE per complessivi 2,7 milioni di euro. Le opere sono state ultimate nelle scuole prima dell’avvio dell’anno scolastico 2018/2019 e sono in via di completamento nella palestra.

Il Comune ha ottenuto nel 2018 anche un contributo da Fondazione Cariplo (“Territori Virtuosi”) per l’assistenza tecnica giuridico-amministrativa per l’audit energetico del proprio patrimonio immobiliare e la conseguente predisposizione degli atti di appalto per una gara di partenariato pubblico-privato (PPT) finalizzata all’efficientamento energetico di tutti gli edifici comunali (34 edifici).

AMPLIARE LA RETE DI TELERISCALDAMENTO


Per gli edifici esistenti in sinergia con le aziende presenti sul territorio e adozione delle misure più tecnologicamente avanzate per il risparmio energetico dei nuovi edifici. È necessario che il piano di sviluppo del teleriscaldamento superi i confini amministrativi della nostra Città relazionandosi con il contesto metropolitano e trovando sinergie industriali con altre società del settore.

Aggiornato nel 2017 il Protocollo con Silla 2 (Inceneritore Pero) che ha rilanciato il ruolo del Comitato tecnico scientifico preposto al controllo ambientale e ha consentito una maggiore fornitura di calore da mettere nella rete del teleriscaldamento. In questo modo è stato possibile estendere di diversi chilometri l’infrastruttura in diverse zone della città. L’Amministrazione intende proseguire con azioni di sviluppo della rete che oggi ha raggiunto circa il 65% della sua potenziale estensione. A breve saranno previsti diversi collegamenti alla rete di edifici pubblici. Ottenuto inoltre un contributo EXPO del valore di 570 mila euro per le compensazioni di CO2.

SHARING ECONOMY


Partecipare ai bandi europei per la riqualificazione energetica ma anche per progetti di sharing economy e di sviluppo sociale associato agli aspetti ambientali.

Ottenuti 3 milioni di euro da bandi europei per gli interventi di riqualificazione energetica e progetti di sharing economy. Come già illustrato, grazie al bando vinto di Fondazione “Territori virtuosi” il Comune potrà avvalersi della consulenza gratuita di specialisti per sviluppare le massime potenzialità di efficientamento energetico, avvalendosi di risorse di partner privati.

ZERO AMIANTO


Proseguire la campagna per l’eliminazione dell’amianto dagli edifici privati con le opportune facilitazioni previste dal progetto attivato nel 2015.

In fase di aggiornamento il database delle utenze interessate

SENTINELLE DI LUCE


Estendere il progetto Sentinelle di Luce, incrocio tra educazione ambientale, buone pratiche e dialogo fra le scuole.

Prosegue l’impegno formativo ed educativo nel mondo scolastico in sinergia con gli istituti tecnici professionali del territorio per diffondere e sensibilizzare anche con azioni pratiche il tema dell’energia. L’obiettivo è estendere il progetto ad altri Istituti Comprensivi.

FORNITURE VERDI


Creare capitolati di appalto che tengano conto delle forniture “verdi” in termini di materiali sia ecocompatibili che prodotti in condizioni ambientalmente sostenibili (come già messo in atto da Cap Holding).

Tutti gli appalti per le forniture di attrezzature ludiche – anche quelle recentemente posate – rispettano i requisiti per l’utilizzo dei materiali eco-compatibili. Il nuovo appalto triennale del verde prevede azioni di sostenibilità rispetto alle varie fasi di lavorazione. Realizzato un servizio dal TG3 sul riutilizzo della plastica riciclata per le attrezzature gioco nei parchi, che ha dato visibilità nazionale e riconoscimento all’attività del Comune.

Infine, negli uffici comunali sono stati sostituiti i bicchierini del caffè in plastica con quelli in carta più sostenibili per l’ambiente, come primo passo verso un Comune plastic free.

OBIETTIVO RIFIUTI ZERO


Implementare la percentuale di raccolta differenziata per una vera esecuzione della tariffa puntuale perseguendo l’obiettivo del “rifiuti zero”

Proseguono le azioni per migliorare la raccolta differenziata. Nel 2018 è stato dato avvio alla raccolta porta a porta del vetro. Installati in tutti i parchi della Città dei cestini trio per la raccolta differenziata. Sono stati presi accordi con la Grande Distribuzione Organizzata per la riduzione dei rifiuti da imballaggio.

MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA


con particolare riferimento alla plastica

Installati sul territorio 2 eco-compattatori per la plastica a spese di Econord e un terzo sarà installato nel 2019. Ad oggi la RD ha raggiunto il 76,52% (anche se il dato non è confrontabile con quello degli anni precedenti in quanto nel 2018 la tipologia di rifiuti da considerare è cambiata), la raccolta della plastica ha raggiunto il massimo (quasi 30 kg pro-capite all’anno) nella provincia di Milano.

INCREMENTARE LA LOTTA ALL’EVASIONE ED IL CONTROLLO DEI RIFIUTI


al fine di ottenere una riduzione della tariffa

Fino al 2018 la tariffa è stata calmierata grazie all’attività di accertamento svolta dalla partecipata ASER. Effettuata una gara per individuare un soggetto che svolga un’attività aggiuntiva di accertamento. 988.377,87 € recuperati tra 2016 e 2018 dalla lotta all’evasione della TARI.

Inoltre, è stato formato del personale della società ASER per assumere un ruolo di ausiliario ed eseguire controlli e accertamenti sul campo.

Bonificate, a cura di ASER oltre 10 discariche abusive.

NUOVE FORME DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI CAPACI DI PRODURRE ENERGIA RINNOVABILE


Sperimentare, tramite la partecipazione a bandi pubblici anche europei

non ancora avviato

CONVENZIONI CON ENTI PUBBLICI E PRIVATI


Ospedali, ristorazioni collettive, supermercati e società di distribuzione per ottenere specifici obiettivi di riduzione dei rifiuti

Avviato un confronto tra Amministrazione comunale e GDO con l’obiettivo di condividere strategie per ridurre i rifiuti prodotti. Nell’ambito del regolamento sulle Sagre è stato inserito il capitolo eco-sagre attribuendo un’ipotesi di marchio da riconoscere a quanti utilizzano stoviglie compostabili.