SPORT

3,2

milioni di euro per la manutenzione straordinaria degli impianti sportivi

Inaugurato il nuovo impianto sportivo da calcio di via Calvino a Lucernate, riqualificato l’impianto da Rugby di via Trecate e la palestra comunale del Centro Sportivo Molinello, trasformata in edificio a energia quasi zero (NZEB)

3

gli anni di assegnazione degli impianti

(invece che anno per anno) per consentire alle società sportive di programmare con più calma la propria attività

30

mila euro annui il contributo del Comune

grazie al quale, assieme alla collaborazione delle società sportive, fanno sport a scuola tutti gli studenti delle scuole primarie

98

i ragazzi che praticano il Baskin

di cui 42 con disabilità. Il Baskin si svolge anche a scuola: 89 le classi coinvolte nell’ultimo anno scolastico tra primarie e secondarie di primo grado

STRUTTURE SPORTIVE


Inaugurato nel 2016 il nuovo campo da calcio di via Calvino a Lucernate con campo da gioco in erba sintetica, impianto d’illuminazione con torri faro, tribuna coperta, spogliatoi e servizi igienici, bar.

 

Vi è necessità di nuovi investimenti, con un’attenta ricognizione degli strumenti di finanza disponibili (project financing, contratto di disponibilità ecc.).

Riqualificato l’impianto da Rugby di via Trecate, suddividendo l’intervento in tre lotti.

Il primo lotto ha riguardato la realizzazione del nuovo blocco spogliatoi, servizi igienici, palestra e sala riunioni, i cui lavori sono stati eseguiti nel 2016/17, il secondo lotto ha riguardato la realizzazione di una nuova tribuna da 500 posti e il nuovo impianto d’illuminazione con torri faro a led del campo da gioco, i cui lavori sono stati ultimati nel 2018. Attualmente è in fase d’esecuzione la terza fase, che riguarda la realizzazione del nuovo campo da gioco, con manto sintetico.

PRIMA
DOPO

È in fase di realizzazione l’intervento di trasformazione in edificio a energia quasi zero (NZEB) della palestra del Centro Sportivo Molinello.

È stato approvato nel 2018 il progetto definitivo per la riqualificazione degli spogliatoi e servizi igienici della stessa palestra.

PRIMA
DOPO

È stato progettato e sono in fase di affidamento i lavori per la realizzazione del nuovo Skatepark di via Pirandello in calcestruzzo armato per una maggiore sicurezza.

PRIMA
DOPO

È stato approvato nel 2018 il progetto definitivo per il rifacimento degli spogliatoi, servizi e locali accessori del Ciclodromo di via Labriola. 

PRIMA
DOPO

Realizzati, infine, due nuovi impianti a led nella palestra di Lucernate e nella palestra di via Salvatore di Giacomo.

RESPONSABILIZZAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI NELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI


Le convenzioni esistenti con le associazioni sportive cittadine vanno mantenute e orientate alla responsabilizzazione  delle associazioni stesse nella gestione degli impianti.

Istituito all’inizio del mandato un nuovo modello di convenzione tipo che rende le associazioni completamente responsabili dell’impianto e della sua gestione ad esclusione di alcuni aspetti di manutenzione ordinaria e straordinaria specifici chiaramente definiti all’interno di ciascuna convenzione. Rimane la possibilità per l’Amministrazione di utilizzare l’impianto in alcuni momenti previsti nelle convenzioni. In ogni convenzione la società sportiva concessionaria è tenuta ad inserire nelle attività sportive un certo numero di persone e/o minori gratuitamente su indicazione dei servizi sociali.

MOMENTI DI PARTECIPAZIONE LUDICO-SPORTIVA


Apertura alle associazioni, alle scuole, ai cittadini singoli, favorendo anche la pratica sportiva individuale

Sempre all’interno delle convenzioni si dispone di lasciare la possibilità ad altre associazioni o cittadini di usufruire degli impianti in determinate fasce orarie e giornate dell’anno. Il Comune ha anche attrezzato alcune aree in modo che siano usufruibili nei giorni ed orari consentiti anche per attività sportiva individuale, come ad esempio la pista ciclistica di via Labriola, nella quale si svolge l’attività sportiva agonistica e di allenamento, ma può anche essere utilizzata nelle fasce orarie consentite come area verde pubblica per jogging, pattinaggio altra attività sportiva.

LA SETTIMANA INTERNAZIONALE DELLO SPORT


PROMUOVERE LA SETTIMANA INTERNAZIONALE DELLO SPORT con la presenza delle associazioni sportive ed eventi a livello nazionale ed internazionale ed attenzione ai temi della multiculturalità

Sostituita dalla manifestazione “Vetrina dello Sport”, giunta nel 2019 alla terza edizione con una ottima partecipazione da parte della cittadinanza. Un weekend durante il quale le associazioni sportive aderenti possono promuovere la propria attività con gazebo informativi durante una festa nel centro cittadino in Piazza Visconti. Le società che lo desiderano possono organizzare esibizioni dimostrative della propria disciplina.

CITTADELLA DELLO SPORT


Rilancio ed ampliamento del Centro Sportivo Molinello come previsto dal PGT, orientandolo sempre più verso una vera e propria Città degli Atleti, con una nuova palestra polifunzionale per dare spazio anche agli sport “minori” o non presenti in Città. Piano di valorizzazione delle altre strutture presenti. Rilancio del Percorso Vita

I lavori di ristrutturazione della palestra comunale del Centro Sportivo Molinello sono in fase di conclusione, entro maggio 2019. L’area verde annessa al centro sportivo “Area Feste” è stata oggetto nel 2014 di una gara di appalto per affidare la concessione. Oggi il Molinello Play Village ospita una nuova palestra polifunzionale e un percorso vita, oltre che un bar e una tensostruttura che permette di organizzare attività ludico ricreative nel periodo estivo.

CONSULTA DELLO SPORT


Stimolarne il ruolo propositivo, accentuandone l’autonomia progettuale e favorendo la più ampia partecipazione, curando la tutela dei soggetti meno abbienti

Rilanciata la Consulta cittadina con un lavoro avviato all’inizio del mandato amministrativo e che ha prodotto tramite il confronto tra le società sportive e il Comune una modifica del regolamento degli impianti sportivi e delle modalità di assegnazione degli impianti stessi accogliendo le osservazioni delle società sportive, in modo da favorire sia la promozione delle società stesse sia un utilizzo più razionale degli impianti sportivi stessi.

Si è creato nell’ambito della Consulta un gruppo di lavoro che ha analizzato le palestre comunali e ha rivisto i criteri di assegnazione degli spazi sportivi con il nuovo modello di assegnazione. Lo stesso gruppo di lavoro ha realizzato una prima mappatura delle palestre comunali, ora in fase di affinamento con l’obiettivo di suddividere per quanto possibile l’utilizzo delle palestre in funzione delle caratteristiche delle palestre stesse. Uno dei risultati del lavoro della Consulta è il passaggio da assegnazioni annuali a triennali, che permettono alle società di programmare con più calma la propria attività. Sempre nell’ambito della Consulta si è creato il gruppo di lavoro che segue l’organizzazione della manifestazione Vetrina dello sport. Le principali decisioni sull’utilizzo degli impianti sportivi comunali sono ora prese a seguito del confronto tra Assessorato allo sport e le associazioni della Consulta.

Per quanto riguarda la tutela dei soggetti meno abbienti in ogni convenzione la società sportiva concessionaria è tenuta ad inserire nelle proprie attività un certo numero di persone e/o minori gratuitamente su indicazione dei servizi sociali.

PROMOZIONE DEI PROGETTI CITTADINI


Quali le Olimpiadi dei Popoli, per favorire la pratica sportiva di tutti i cittadini, anche non inseriti in un circuito associativo; i giochi di Atletica leggera, in collaborazione con le scuole rhodensi; il torneo Città di Rho, evento di aggregazione cittadina che coinvolge gli appassionati di calcio.

Il Comune continua a supportare le Special Olympics, grazie alla collaborazione con l’Associazione Sesamo. Si svolgono regolarmente i Giochi di Atletica leggera e il Tornei Città di Rho, organizzati dalle associazioni sportive Atletica.it e FCD Rhodense. Oltre a questi sono promossi e sostenuti altri eventi su diverse discipline.

SOSTEGNO ALLO SPORT AGONISTICO


Dedicato alle squadre cittadine al fine di favorirne la crescita e la competitività.

Il Comune interviene sempre a sostegno delle società sportive che ottengono risultati importanti a livello agonistico sia concedendo il patrocinio alle varie competizioni e attività sia favorendo l’utilizzo degli impianti sportivi comunali quando necessario sia erogando contributi economici.

MAPPATURA DELLE ATTIVITÀ ALL’ARIA APERTA E DEI LUOGHI ADIBITI ALLE ATTIVITÀ SPORTIVE


Il Comune ha realizzato e aggiorna periodicamente diverse mappe pubblicate su Facebook per facilitare l’utilizzo delle aree. Nel 2016 sono state mappate: scuole di musica, sale prova musicale e parchi attrezzati per sport all’aperto.

Nel 2017: scuole secondarie di secondo grado, luoghi in cui studiare la sera, aree verdi con i tavoli. Nel 2018 le aree verdi per i cani.

ATTIVITÀ SPORTIVE NELLE SCUOLE


Sostegno alle associazioni sportive, tramite il Piano Diritto allo Studio, per l’organizzazione di attività sportive nelle scuole

Prosegue il Progetto motorio con un contributo annuale di circa 30.000 euro per realizzare attività sportive in tutte le scuole primarie. Il Comune raccoglie le proposte delle società sportive che si offrono di svolgere attività nelle scuole, che scelgono quali proporre ai propri studenti. Per le scuole secondarie di secondo grado quando necessario di favorisce l’utilizzo di impianti sportivi comunali per l’attività sportiva della scuola stessa, ad esempio campi di calcio per tornei scolastici. Grazie al progetto motorio tutte le scuole (nidi, scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado) hanno la possibilità di usufruire di una mattinata settimanale di nuoto, con trasporto gratuito.

Attivato il progetto “Sport un’occasione per crescere”

per l’inclusione sociale che coinvolge le scuole secondarie di secondo grado, finanziato da Regione Lombardia e Fondazione Cariplo, e realizzato dalla Cooperativa La Fucina nell’ambito dell’appalto MAST insieme alla ASD Rugby Rho.