spesa sicurezza

2,5 milioni la spesa annua per la sicurezza. Parte delle multe sulla prostituzione - 10mila euro all’anno - destinata al progetto LULE per il recupero delle vittime della tratta

educazione stradale

47% dei bambini delle scuole dell’infanzia e primarie di Rho partecipanti ai corsi di educazione stradale

prevenzione e controllo incidenti stradali

Grazie all’attività di prevenzione e controllo 6,12 gli incidenti stradali ogni 1.000 abitanti dal 2011, nonostante l’aumento del traffico

ore servizio vigilanza notturna

Da 160 a 756 nel 2014 e 3.000 nell’anno di EXPO le ore di vigilanza serali, da 576 a 4.850 le ore di servizio nei quartieri tra 2011 e 2015

interventi

3.260 interventi sul posto nel 2015 su richiesta dei cittadini 17mila accessi al Comando nel 2015

premio anvu 2015

Nel 2015 l’ANVU assegna alla Polizia Locale di Rho il premio “Alvaro Pollice 2015”


Presidio del territorio


Nuovo Commissariato di Polizia

Il Commissariato, attualmente presso la Fiera di Rho Pero, sarà spostato nei primi mesi del 2016 nell'edificio dell'ex liceo Rebora, nella frazione di Mazzo. Raggiunto un accordo tra Expo, Polizia di Stato e Comune di Rho

 

Attività ordinaria di presidio del territorio e controllo stradale svolta della Polizia Locale:

  • Presenza sul territorio garantita da 22 agenti in servizio giornaliero, da lunedì a venerdì
  • 311 incidenti stradali rilevati, dei quali 164 con feriti, 2 con esito mortale. Da inizio mandato al 31.12.2015 sono 1.304 gli incidenti rilevati dei quali 789 con feriti e 7 con esito mortale
  • 30.326 telefonate ricevute dalla Centrale Operativa e 3.260 interventi mirati con invio di personale su richiesta dei cittadini

Prevenzione e contrasto alle attività illecite, ai comportamenti molesti, con particolare attenzione alla prostituzione sulle pubbliche vie

La sicurezza è un tema centrale per i cittadini. Questi i principali risultati raggiunti grazie all’azione sistematica di presidio del territorio:

  • Represse ab origine le omissioni di soccorso conseguenti a sinistri stradali: 6 violazioni accertate (art. 189 C.d.S.)
  • Effettuati controlli sistematici per verificare le condotte di guida: 95 verbali per guida sprovvista di assicurazione obbligatoria RC (art. 193 C.d.S.), 8 verbali per guida in stato di ebbrezza (art. 186 C.d.S.) e 3 per uso di stupefacenti (art. 187 C.d.S.)
  • 61 ordinanze applicate per eliminare la prostituzione lungo le vie cittadine. In una logica di prevenzione del fenomeno della prostituzione, il Comune ha sostenuto con una parte dei proventi delle multe la convenzione con LULE per sottrarre dalle strade le donne sfruttate.
  • Effettuati controlli per contrastare lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti.

1.220 ore destinate al controllo del territorio con pattuglie in abiti civili, 87 comunicazioni notizie di reato e 12 arresti

Garantita, con 65 interventi, la tutela degli Uffici/servizi comunali e degli organi politici, possibili bersagli di comportamenti molesti, tanto più in corrispondenza di una vetrina mondiale quale è stata EXPO 2015.

Contrasto al fenomeno delle truffe agli anziani

La PL ha svolto un’azione di presidio di alcuni luoghi noti per essere teatro di tentativi di truffa che si è conclusa con alcuni arresti e una fondamentale attività di prevenzione e informazione. In particolare sono stati organizzati 3 incontri e distribuiti in tutte le case dei leaflet con semplici “Consigli sulla sicurezza” rivolti ad anziani, aziende e commercianti, alle persone che usano carte di credito e bancomat e a coloro che si assentano da casa

per periodi più o meno lunghi per prevenire i reati più frequenti. La pubblicazione, frutto della collaborazione tra il Commissariato di Polizia di Stato di Rho-Pero e il Comune di Rho è stata presa ad esempio da altri Comuni che l’hanno personalizzata con il proprio logo.

Il Comune ha inoltre aderito alla campagna di comunicazione di Regione Lombardia “Occhio alla truffa” per informare i cittadini sulle modalità con cui si verificano le truffe e su come sia possibile prevenirle. 235 i servizi realizzati ad hoc.

Informazione e controllo ai commercianti del mercato sulla raccolta differenziata e sulla corretta osservanza del termine di sgombero

Realizzati fino al 2014, in collaborazione con Aser, 58 verifiche sul corretto posizionamento dei cassonetti e 41 sopralluoghi durante il mercato, con ripristino della situazione e abbattimento premiale della tassa smaltimento rifiuti per gli ambulanti.

Controllo del traffico e della sicurezza stradale presso il polo espositivo di Fiera Milano in occasione di grandi eventi

5 grandi eventi gestiti - Macef, Made Expo, Eicma Moto, Artigiano in Fiera, Salone del Mobile e ciò, ovviamente – per favorire l’affluenza dei visitatori, garantire la sicurezza stradale e la fluidità del traffico veicolare nella zona della Fiera e oltre.

Installazione di telecamere di videosorveglianza

57 telecamere installate, ovvero 8 impianti. Attualmente cablate presso la Centrale Operativa della P.L.: Piazza San Vittore, C.so Europa 169, sottopasso pedonale ferroviario tra Piazza Libertà e Via Magenta, Parco Europa, deposito velocipedi Via Torino. Per i rimanenti impianti lo scarico immagini è da remoto.

Le telecamere sono state attivate con presenza di un operatore per 91 ore alla settimana, 216 nel semestre di EXPO.

Presidio di quartiere, le frazioni al centro

Nonostante l’impegno di EXPO la volontà dell’Amministrazione di “portare le frazioni al centro” ha permesso di svolgere un’azione capillare di presidio dei quartieri tramite diversi strumenti: 2 autopattuglie in servizio ogni giorno nelle frazioni, 10 incontri effettuati dal Comando e dai Security Points (2.850 ore di servizio) con i cittadini delle frazioni. È in previsione l’apertura di un terzo Security Point nel quartiere Stellanda nella primavera 2016.

Piano sicurezza semestre EXPO

Redatto e attuato il Piano di sicurezza stradale per gli eventi della fiera ed EXPO, in collaborazione non solo con la P.L. di Milano ma con la compartecipazione di ben 40 Comandi di P.L. della Lombardia.

Contrasto all’illegalità


Incontro pubblico sulla lotta alla criminalità organizzata

Organizzato nel 2013 un convegno a Villa Burba per sensibilizzare i cittadini sul tema delle infiltrazioni criminali nel territorio cittadino, con la partecipazione di Giuseppe Gennari, Magistrato presso il Tribunale di Milano e autore del libro “Le fondamenta della città”, e Carmine Gallo, Dirigente del Commissariato Rho-Pero ed esperto in criminalità organizzata. La serata è stata accompagnata da letture proposte dal Teatro dell’Armadillo.

Contrasto al gioco d’azzardo SUAP

Sottoscritto da parte del Sindaco il Manifesto contro il gioco d'azzardo promosso da Terre di Mezzo e Legautonomie. Realizzata una raccolta di firme per la proposta di legge di iniziativa popolare per regolamentare il gioco d'azzardo e tutelare i cittadini. Approvazione in Consiglio comunale del regolamento per la disciplina delle sale da gioco. 1 sala da gioco autorizzata dall’inizio del mandato, 2 quelle chiuse.

Protocolli per la sicurezza e vigilanza sui cantieri EXPO

(vedi Piano sicurezza semestre EXPO)

Come previsto dal protocollo d'intesa sottoscritto tra i Comuni di Milano, Rho, Pero e Baranzate, Arese e asse del Sempione per la vigilanza - pre e post EXPO - sul corretto svolgimento delle attività sotto il profilo della tutela dell’ambiente e della sicurezza del lavoro, la Polizia Locale di Rho, unitamente alle altre forze di Polizia e sotto la regia della Procura di Milano, ha svolto un’azione di controllo dei mezzi pesanti impiegati nella movimentazione terre per e dai cantieri EXPO 2015 per escludere infiltrazioni della criminalità organizzata e, su richiesta del Comune di Milano, ha realizzato servizi di vigilanza integrati relativi alle attività di smontaggio padiglioni e al corretto conferimento dei materiali di scarto. Il nulla osta prefettizio per i servizi in extraterritorialità è stato prorogato al 30 settembre 2016.

Protezione Civile


Nuovo Piano della Protezione Civile, Piano di Emergenza Comunale e costituzione dell’Unità di crisi locale

Realizzato e approvato dal Consiglio Comunale il nuovo Piano, costituita l’Unità di Crisi locale composta da 10 membri.

Definiti 9 piani di settore, di cui 6 su nuovi possibili scenari di rischio con le relative modalità di intervento.

Realizzato anche il Piano di Comunicazione della Protezione Civile per il semestre italiano UE ed EXPO 2015.

Pianificazione di emergenza Area Vasta Expo

Redatto e attuato sotto il coordinamento della prefettura il Piano per la gestione delle emergenze del territorio legato ad Expo 2015.

Realizzata un’esercitazione a livello provinciale per la prevenzione dei rischi “idraulici e “black out” elettrici in preparazione dell’evento Expo con la partecipazione attiva del Comune nella gestione dei due possibili scenari di emergenza.